Porta Lecce e Difese di Levante

Porta Lecce, impostata dagli Aragona ma definita in età vicereale com’è dimostrato anche dall’apposto stemma dell’imperatore Carlo V, è documento notevole di architettura militare.

Porta Lecce, impostata dagli Aragona ma definita in età vicereale com’è dimostrato anche dall’apposto stemma dell’imperatore Carlo V,  è documento notevole di architettura militare. Come ogni accesso urbico, si configura come costruzione in forma di passaggio, inserita nelle cortine murarie; non appare caratterizzata da particolare ricerca di decoro architettonico e di monumentalità, prevalendo in essa la funzione militare su quella di accesso monumentale alla città pur  essendo costruita su una via di grande importanza scavata in trincea in funzione proprio della porta.

L’accesso è fiancheggiato e difeso, a ponente e levante, da contrapposte cortine che, raccordandosi alla porta, definiscono uno spazio di protezione quasi assoluta. Nella piazza alta delle difese a levante sono ancora osservabili il camino continuo di ronda, tra cannoniere sul lato che guarda a mezzogiorno, una su quello a sud-est e un probabile gettatoio.

Approfondimenti

La Chiesa del Cristo

Dai un voto e lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Via Porta Lecce 102
Brindisi 72100 Puglia IT
Ottieni indicazioni