Sala della Colonna

Nel complesso attiguo, già sede della Corte d’Assise, sono conservati, in una sala dedicata, elementi della colonna del porto.

Ascolta l’audioguida della “Sala della Colonna” di Giacomo Carito

I sentieri urbani del centro  cittadino sono definiti da quinte scenografiche costituite dai palazzi gentilizi, cortina che impediva allo sguardo  l’osservazione delle case minime in cui aveva dimora la manodopera bracciantile. Il palazzo voluto dalla famiglia Granafei,  che si considerava originaria di Costantinopoli, ha il suo fulcro nel portale di gusto catalano-durazzesco, raffrontabile all’altro di palazzo Rollo su via Lata. L’edificio è chiaro indicatore di ricchezza e prestigio  sociale con sintesi efficace fra esigenze residenziali e di difesa. Nel complesso attiguo, già sede della Corte d’Assise, sono conservati, in una sala dedicata, elementi della colonna del porto; il capitello, databile ai primi del III secolo, documenta il legame fra città e mare col chiaro riferimento a divinità che proteggevano dai rischi connessi al navigare.

Dai un voto e lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Via Duomo 24
Brindisi 72100 Puglia IT
Ottieni indicazioni