Scuole Pie e Corte degli Artigiani

Il complesso delle Scuole Pie si articolò, nel tardo XVII secolo, sulla preesistente struttura di San Michele dei Celestini.  Fu per espressa volontà dell'arcivescovo Francesco de Estrada.

Il complesso delle Scuole Pie si articolò, nel tardo XVII secolo, sulla preesistente struttura di San Michele dei Celestini.  Fu per espressa volontà dell’arcivescovo Francesco de Estrada (1659 – 1671) che i padri scolopi giunsero a Brindisi il 27 gennaio 1664. Il complesso fu ingrandito con l’acquisto di stabili attigui e l’aggiunta  di quattro cappelle laterali alla chiesa, con cupola a mattonelle policrome. Gli scolopi iniziarono la propria attività di istruzione primaria e secondaria il 4 febbraio del 1664 con tre classi; il numero degli alunni avrebbe raggiunto le 200 unità nel corso del ‘700. Vi studiarono Annibale De Leo, Benedetto Marzolla e Teodoro Monticelli; vi operò san Pompilio Maria Pirrotti (1710-66).

Sul portale della chiesa è tutt’ora presente lo stemma dei Chierici regolari della Madre di Dio, congregazione a cui fu annessa l’istituzione voluta da San Giuseppe Calasanzio.

Condividi su:

Dai un voto e lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Via Giovanni Tarantini 37a
Brindisi 72100 Puglia IT
Ottieni indicazioni